Artematta.com
  • » Calcografia diretta
Guzzonato - Testa con fiore
Pino Guzzonato
Testa con fiore
Punta secca, pirografia, tecnica Goetz
cm. 70x50


Artematta
Via Giacomo Boni, 37
20144 Milano

info@artematta.com
Calcografia diretta

Le tecniche più utilizzate nel tempo sono il bulino e la puntasecca. La differenza nel risultato è legata principalmente al tipo e forma delle punte usate per incidere direttamente la lastra.

Nel caso del bulino, la punta ha una testa triangolare, quadrata, o a losanga, che, creando il solco, asporta nettamente il truciolo di metallo.

Nel caso della punta secca, la punta fine apre un solco nella lastra creando delle barbe laterali, che con la pressione del torchio si abbasseranno progressivamente, rendendo la lastra non più utilizzabile dopo un numero inferiore di copie rispetto al bulino. La punta secca, per queste sue caratteristiche, consente di produrre incisioni gradevolmente “morbide” ma per le quali, come già detto, il numero di copie ottenibile è limitato.

A queste vanno aggiunte, anche se oggi poco usate, le tecniche del punzone e della maniera nera.

In particolare, la maniera nera, detta anche mezzatinta, si ottiene con un processo inverso rispetto alle altre incisioni. Infatti, la lastra viene incisa con un attrezzo chiamato mezzaluna producendo una fitta trama di segni. Si procede poi a ricavare il bianco o le sfumature intervenendo sulle barbe con raschiatoi. E’ una tecnica molto impegnativa, che consente però di ottenere effetti vellutati di grande fascino.

Le tecniche grafiche